domenica 14 marzo 2021

E-bike e monopattini elettrici, uniti alle biciclette tradizionali, hanno creato un nuovo ecosistema urbano che viene definito come mobilità dolce.

 

La Fondazione ANIA, attiva da sempre nel creare una nuova cultura della protezione e della sicurezza stradale dei cittadini, facendosi promotrice di un cambiamento culturale positivo, specie nei confronti dei giovani, ha voluto concretizzare il proprio impegno con una nuova area didattico/informativa dedicata alla mobilità dolce.

 

All’interno della piattaforma, sono sviluppate tre aree tematiche dedicate alla bicicletta, all’e-bike ed al monopattino, in cui si presentano nozioni riferite agli aspetti tecnici dei mezzi, alle regole di utilizzo ed alle tecniche di guida, accompagnate da brevi video-tutorial esplicativi. Oltre alle sezioni tematiche, è disponibile uno spazio dedicato alle regole generali di circolazione ed agli aspetti connessi ai rischi, ovvero la responsabilità civile in caso di incidente e l’utilità dell’assicurazione.

 

Con i corsi della Fondazione ANIA è possibile imparare ad usare consapevolmente questi nuovi veicoli che rispettano l’ambiente e rendono più facile muoversi, perché guidare un mezzo a due ruote, sia esso elettrico o no, vuol dire sempre e comunque circolare nel traffico ed esporsi a quello che viene definito rischio/pericolo stradale. 

 

 

Clicca per visitare il portale dedicato alla mobilità dolce


 

Approfondimenti