La Fondazione ANIA organizza dal 9 al 22 dicembre 2009, il progetto rivolto agli autotrasportatori, in collaborazione con la Polizia Stradale, Aiscat e con il coinvolgimento delle compagnie di assicurazione, per migliorare la divulgazione del progetto sul territorio nazionale.
Come per l'edizione estiva, i momenti più adeguati per coinvolgere i conducenti dei mezzi pesanti sono quelli di pausa in autostrada e durante i traghettamenti marittimi.
Per intercettare gli autotrasportatori viene usato il loro mezzo di comunicazione preferito: il "Citizens' Band" - in gergo definito "baracchino" - attraverso il quale i conducenti vengono invitati alle piazzole degli autogrill lungo l'autostrada dove è presente personale specializzato che svolge attività di formazione e invita gli autotrasportatori ad effettuare delle visite oculistiche.
Location
Le aree di servizio autostradali con maggiori flussi del trasporto pesante.

I traghetti
Sulle navi, attraverso poster e depliant si organizzano degli eventi dedicati ai camionisti in transito che sono a bordo sulle rotte più frequentate.
Durante le tappe e attraverso l'utilizzo di simulatori di guida i camionisti possono provare situazioni di particolare rischio e nello stesso tempo partecipare ad un concorso che permette ai migliori di vincere dei corsi di guida sicura.
Attraverso l'utilizzo di apposite schede è possibile effettuare un sondaggio sulle abitudini e le esigenze dei camionisti intercettati.
Questo permetterà alla Fondazione ANIA di ottenere un vero e proprio osservatorio sul campo, un'indagine puntuale sulla situazione del trasporto pesante.
Tale sondaggio ripetuto negli anni, potrà essere il nucleo principale di conoscenza dell'evoluzione e degli orientamenti del trasporto terrestre. I risultati potranno essere utili a determinare, per il futuro, una strategia per la sicurezza e per l'efficienza del settore.
Il tour è gestito con un Truck personalizzato e accogliente, in grado di ospitare da 10 a 20 autisti contemporaneamente.




Approfondimenti