Dal 2001 la Comunità di San Patrignano porta avanti l'iniziativa denominata "We Free", incentrata sulle testimonianze dirette dei giovani, che, caduti nel tunnel della tossicodipendenza, sono poi riusciti a venirne fuori.

Dal 2014 la Fondazione ANIA è partner del progetto, che ha portato nelle scuole italiane le testimonianze di giovani che, a causa del loro problema di tossicodipendenza, hanno provocato incidenti stradali.

Durante l'anno scolastico sono stati coinvolti quasi 5.000 studenti e decine di istituti scolastici superiori, con un tour nei teatri delle principali città italiane che ha toccato:

Matera 28 gennaio 2015 (Teatro Comunale)

Sorrento 4 febbraio 2015 (Teatro Tasso)

Roma 6 marzo 2015 (Teatro Viganò)

Bologna 17 marzo (Teatro Testoni)

Gemona del Friuli (Udine) 23 marzo (Auditorium ISIS D'Aronco),

Pescara 17 aprile (Teatro Sant'Andrea)

Firenze 7 maggio (Cinema Sala Esse)

Pesaro 20 maggio (Teatro Sperimentale)

 

Nel 2015 la Fondazione ANIA è stata partner del "WeFree Days", evento che si è tenuto l'8,9 e 10 ottobre a San Patrignano.

Tre giornate dedicate ad approfondire tematiche relative alla tossicodipendenza e al disagio sociale giovanile con l'obiettivo di stimolare un dialogo costruttivo con i giovani sul problema della droga.  Evento a cui sono intervenuti 3.000 studenti provenienti da istituti superiori di tutta Italia, accanto a rappresentanti delle Istituzioni italiane e internazionali, delle Nazioni Unite ed esponenti di associazioni italiane e internazionali attive in ambito sociale unitamente a personaggi del mondo dello sport, della cultura e dello spettacolo.

Per 3 giorni presso la Comunità di recupero più grande d'Europa è stato presente il simulatore di guida della Fondazione ANIA ed i ragazzi sia della comunità che delle scuole invitate hanno potuto apprendere le tecniche di guida sicura e simulare le situazioni a rischio sulle strade con particolare riferimento proprio alle condizioni psicofisiche alterate da alcol e droga.

La seconda parte del progetto prevede nel corso del 2016 , un tour con lo spettacolo teatrale itinerante "Ragazzi per male", realizzato dagli stessi ragazzi della Comunità, diretti dallo scrittore, regista, attore, Francesco Apolloni,  che sul palco racconteranno al pubblico di adolescenti la loro esperienza.

Ragazzi che parlano ad altri ragazzi, canzoni e parole, spettacolo e talk show, una ricetta semplice per parlare assieme di droga da una prospettiva diversa e insolita: quella di chi il problema l'ha conosciuto dal di dentro vivendolo in prima persona. All'interno dello spettacolo, sono stati proiettati gli spot della campagna di comunicazione della Fondazione ANIA.




Approfondimenti