Prevenire e contrastare un fenomeno che sta diventando sempre più un’emergenza nazionale: il gioco d’azzardo. E’ questo il cuore del “Progetto Dostoevskij” della Fondazione ANIA, che punta ad avere un ruolo attivo nella lotta al gioco patologico e, soprattutto, nell'educazione ad una gestione oculata del risparmio e del reddito.

 

Per raggiungere questi obiettivi è stata avviata una collaborazione con la Facoltà di Psicologia dell'Università La Sapienza di Roma ed è stato predisposto un progetto della durata di tre anni che prevede la gestione a 360 gradi di quella che è diventata una vera e propria patologia. 

Il Progetto Dostoevskij prevede tre differenti fasi:

  • analisi per la contestualizzazione del problema
  • creazione di un modello di intervento 
  • comunicazione e formazione rivolta a tutte le fasce della popolazione

 

Approfondimenti