Il settore auto è un laboratorio che consente di comprendere l’effettiva potenzialità della tecnologia in chiave di prevenzione.

I dispositivi satellitari, come le scatole nere, le scatole rosa o i sistemi VEDR (Video Event Data Recorder)  fanno parte della famiglia di apparati che la Fondazione ANIA, negli anni, ha sperimentato, soprattutto a favore dei guidatori professionali (autotrasportatori, autisti di bus e taxi), per monitorare i comportamenti di guida, studiare le cause di incidentalità (con particolare riferimento alla distrazione e all’uso del cellulare alla guida) e contrastare il fenomeno delle truffe correlate a incidenti simulati.

Dal 2016 i test con questo tipo di dispositivi hanno coinvolto per la prima volta anche ciclomotori e motocicli.

Approfondimenti

Eventi