La Fondazione ANIA ha creato un percorso formativo per i ?Neo Patentati?.

I neopatentati sono la categoria più a rischio di incidenti, visto che il 40% ne rimane coinvolto. I motivi sono da ricercare nella loro scarsa esperienza alla guida e nella mancanza di cognizione del pericolo, che li porta ad esagerare con la velocità o a distrarsi spesso.
In ossequio alle indicazioni provenienti dalle Istituzioni europee che prevedono una maggiore formazione per l'acquisizione della patente, le compagnie di assicurazione hanno creato un percorso che va in questa direzione. La prima parte del percorso prevede l'utilizzo di un simulatore di guida realizzato con criteri scientifici e richiesto già da altri paesi europei.
Attualmente, in Italia, il rilascio della patente, a differenza di quanto avviene in altri Paesi è più sbilanciato sull'acquisizione delle conoscenze normative, piuttosto che sulle capacità di guida. Pertanto, è molto avvertita l'esigenza di accrescere lo spazio dedicato alla pratica.
Altro elemento trascurato nel nostro Codice della Strada è la componente psicologica del conducente.
La necessità di approfondire le tecniche di guida, i comportamenti del veicolo, i principali rischi sulla strada e le proprie condizioni psico-fisiche hanno spinto la Fondazione ANIA a elaborare un progetto sperimentale rivolto ai neopatentati.
Il progetto "Neo Patentati" prevede lo sviluppo di un percorso formativo che accompagni i neoguidatori dal momento del rilascio del "foglio rosa", fino al conseguimento della patente di guida, proseguendo con un programma di affiancamento della durata di alcuni mesi, idealmente fino al raggiungimento dei primi 5.000 km, con il supporto di corsi di "guida sicura". L'affiancamento consentirà di valutare comportamenti e progressi del neopatentato, consentendo un monitoraggio sull'apprendimento.
La prima parte del percorso, prevede l'utilizzo di un simulatore di guida realizzato con criteri scientifici.
L'applicativo permette all'utente di effettuare le lezioni teoriche/pratiche degli esercizi in modo libero anche dal computer di casa.
La prova finale consiste in un percorso simulato composto da:
  • strade cittadine,
  • provinciali,
  • autostrade
Al termine del suddetto percorso verrà registrato il punteggio on-line, che servirà a stilare la lista dei vincitori del premio finale. In particolare, il simulatore avrà le seguenti funzionalità:
  • sottosterzo di potenza con una vettura a trazione anteriore e in condizioni di scarsa aderenza lungo una curva;
  • evitare un ostacolo improvviso con una vettura a trazione anteriore;
  • aquaplaning;
  • tornante in condizioni di scarsa aderenza con una vettura a trazione posteriore priva di controllori stabilità;
  • una biblioteca costituita da documenti in formato digitale che riguarderanno la sicurezza stradale.

Al termine del suddetto percorso viene registrato il punteggio on-line, che servirà a stilare la lista di coloro che potranno essere sorteggiati per i corsi di guida sicura. Dopo aver svolto i corsi, gli allievi verranno monitorati per registrarne gli eventuali progressi rispetto a chi non segue questo percorso.
Se sei un guidatore tra i 18 e i 26 anni e vuoi conoscere meglio le tue capacità di guida o i pericoli che puoi trovare sulla strada, accedi al simulatore di guida www.neopatentati.it
 




Approfondimenti