Ania

Categoria La sicurezza stradale e personale

Vincitori Premio tesi di laurea sulla Sicurezza Stradale "Sandro Salvati"

La seconda edizione

La Fondazione ANIA ha selezionato i vincitori della Prima edizione del Premio tesi di laurea sulla Sicurezza Stradale “Sandro Salvati”. Le tre tesi premiate, una per ciascuna categoria, sono state scelte tra i lavori inviati entro il termine ultimo del 31 marzo 2017.

 

Hanno partecipato alla Prima edizione del Premio tesi di laurea sulla sicurezza stradale “Sandro Salvati” 15 concorrenti suddivisi nelle seguenti categorie

Area 1 – Sociale, comunicativa ed umanistica

Area 2 – Giuridico economica

Area 3 – Tecnica ed ingegneristica

 

Al termine della procedura di valutazione, sono risultati vincitori:

AREA 1

Tesi vincitrice

“Dalla prevenzione degli incidenti stradali ad una nuova cultura della mobilità. Valutazione degli effetti della campagna di sicurezza stradale Icaro promossa dalla Polizia di Stato”

Autore: Alessia Iovine

La Sapienza Università di Roma

Motivazione: “Tesi premiata per la ricchezza di argomentazione e per il grande lavoro di approfondimento che è stato svolto. Molto apprezzata la raccolta dati contenuta nel capitolo finale della tesi, attraverso la quale si può ricavare una puntuale e dettagliata fotografia dei comportamenti a rischio che adottano i giovani al volante”.

AREA 2

Tesi vincitrice

“La nuova fattispecie di omicidio stradale tra tutela penale effettiva e ligislazione simbolica”

Autore: Eika Pajno

Università degli studi di Messina

Motivazione: “Tesi premiata per la completezza e la qualità di argomentazione. Particolarmente apprezzata per i molti riferimenti dottrinali e di giurisprudenza, che ne fanno un utile strumento operativo per il settore assicurativo nell’inquadramento e nell’analisi della nuova fattispecie penale dell’omicidio stradale”.

AREA 3

Tesi vincitrice

“Pose estimation tramite tecniche di deep learning per automotive”

Autore: Marco Venturelli

Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Motivazione: “Tesi premiata perché giudicata estremamente innovativa ed approfondita nella trattazione della tematica. Il lavoro proposto può essere proseguito ed approfondito. Particolarmente ricca e completa la bibliografia”.

 

La Fondazione ANIA ringrazia tutti coloro che hanno partecipato inviando i loro lavori.