Il ponte di Pasqua coincide statisticamente con uno degli esodi più cruenti che si registrano sulle strade italiane.
Spesso la stanchezza, la distrazione e il mancato rispetto delle regole si traducono in comportamenti che mettono a rischio la vita di molti automobilisti e dei loro familiari.
La Pasqua 2010 ha registrato una diminuzione dei morti sulle strade, ma è comunque drammatico pensare che ci siano state 22 persone che hanno perso la vita in un week end che dovrebbe essere di serenità.
Facciamo in modo di rispettare le regole sulla strada perché nessuno muoia durante una delle più importanti feste della cristianità.




Approfondimenti