venerdì 23 novembre 2012

Italia
La seconda edizione di "Adotta una strada", partita il 16 novembre 2012, è terminata il 20 gennaio 2013. Il progetto ha coinvolto cinque strade statali considerate tra le più pericolose in Italia: la Pontina, la Pontebbana, la Padana Inferiore, l'Adriatica e la Jonica.

Per due mesi l'Arma dei Carabinieri ha adottato misure straordinarie aumentando i pattugliamenti in alcuni punti considerati particolarmente a rischio ed ha distribuito 50.000 etilometri monouso messi a disposizione dalla Fondazione ANIA.

Grande attenzione è stata riservata all'informazione sul trasporto dei minori. Durante i controlli, sono stati distribuiti 2.000 leaflet informativi con le regole da seguire per trasportare i bambini in auto. A quest'ultimo riguardo, la Fondazione ANIA e l'Arma dei Carabinieri si sono rivolti ai genitori per informarli sui principali sistemi di ritenuta per il trasporto dei minori in automobile (seggiolini e riduttori). E stata, infine, intensificata la lotta alla guida in stato psicofisico alterato, anche mediante l'utilizzo dei dieci alcoltest professionali, dieci etilometri precursori  e cinquantamila alcoltest monouso che la Fondazione ANIA ha donato all'Arma.