CHI BEVE NON GUIDA, CHI GUIDA NON BEVE.

"Brindo con Prudenza", dal 2004 è uno dei progetti di punta che la Fondazione ANIA realizza in collaborazione con la Polizia Stradale e il SILB (Associazione Italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo) per sensibilizzare e responsabilizzare i giovani verso il problema della guida in stato d'ebbrezza e divulgare la figura del "guidatore designato". Infatti, l'alcol e la droga sono tra le cause principali dei morti e feriti sulle strade.
Durante il periodo delle festività natalizie, all'interno delle discoteche più frequentate delle più note località della Penisola, frequentate dai giovani, vengono allestiti dei corner della sicurezza stradale, dove i ragazzi sono invitati a nominare il proprio "Bob" o "guidatore designato", in pratica colui che sceglierà liberamente di non bere per riaccompagnare a casa i propri amici in piena sicurezza: CHI BEVE NON GUIDA, CHI GUIDA NON BEVE.
Bob è riconosciuto grazie ad un gadget identificativo e, alla fine della serata, dopo aver mantenuto l'impegno, è premiato dallo staff della Fondazione ANIA.
Contemporaneamente, sulle strade vengono intensificati i controlli da parte delle Forze dell'Ordine e i ragazzi che risultano negativi, potranno ricevere, direttamente dalla Polizia Stradale, un ingresso gratuito in discoteca per la settimana successiva.
Brindo con Prudenza 2011 si è svolto il 16, 17, 30 e 31 dicembre 2011 e il 6 e 7 gennaio 2012.
Le Regioni toccate da Brindo con Prudenza 2011 sono state: Campania (Napoli - Salerno), Emilia Romagna (Rimini - Riccione), Piemonte (Torino - Limone), Trentino (Madonna di Campiglio - Folgaria).




Approfondimenti