Controlli intensificatiin estate su 4 strade statali tra le più pericolose d'Italia

venerdì 26 giugno 2015

Informazione, sensibilizzazione e comunicazione per contrastare la guida in stato di ebbrezza, ridurre gli incidenti stradali su alcune tra le strade statali più pericolose d'Italia e informare gli automobilisti sulle corrette modalità di trasporto dei minori in automobile. E' partita il 26 giugno e si concluderà il 31 agosto l'edizione 2015 di Adotta una Strada, progetto voluto dalla Fondazione ANIA e dall'Arma dei Carabinieri,.

Per due mesi lungo la SS 36 "del Lago di Como e dello Spluga", SS 309 "Romea", SS 131 "Carlo Felice" e la SS 114 "Orientale Sicula", l'Arma dei Carabinieri intensificherà i controlli soprattutto nelle ore notturne e nei fine settimana, con particolare attenzione allo stato di ebbrezza dei conducenti che verrà verificato grazie ad appositi dispositivi donati dalla Fondazione ANIA. 

Particolare attenzione sarà dedicata anche alla tutela dei minori in automobile, tema al centro della Settimana mondiale della Sicurezza Stradale 2015, indetta dalle Nazioni Unite a maggio: nell'ambito dei controlli, infatti, i Carabinieri consegneranno anche un opuscolo informativo sulle corrette modalità di trasporto dei bambini.

 

 

I dettagli annuali delle 4 strade statali interessate dal progetto (Dati ACI ISTAT 2013)

Nome Strada

Estesa Km

Incidenti

Morti

Feriti

Incidenti/KM

 Indice di    mortalità*

SS 309 - Romea

126,7

141

6

261

1,11

4,25

SS 036 - del Lago di Commo e della Spluga

141,4

302

5

458

2,14

1,66

SS 114  - Orientale sicula

154,7

64

2

103

0,41

3,1

SS 131 Carlo Felice

229,8

153

7

249

0,67

4,58

 

*Indice di mortalità: è dato dal rapporto del numero di morti e il numero degli incidenti per 100.




Approfondimenti